Luogo sacro della cultura orientale
  2018-10-22 15:35:12  cri


La provincia dello Shandong è situata nella zona costiera della parte orientale della Cina, deriva il suo nome dal fatto che è situata ad est del famoso Monte Taihang. La provincia vanta stupendi paesaggi naturali ed è ricca di patrimoni culturali, fra cui la zona turistica dell'antica città della dinastia Ming di Qufu, considerata un luogo sacro per la cultura orientale e uno dei più importanti del paese per la ricerca e lo studio della cultura tradizionale cinese. Tra gli altri siti di interesse turistico, la provincia dello Shandong ospita il Monte Taishan íV il monte più maestoso e magnifico della Cina -, Weifang - capitale mondiale degli aquiloni -, Jinan íV la città delle sorgenti. A queste si aggiungono, poi, la cultura degli antichi Stati di Qi e di Lü, ed il tratto più antico della Grande Muraglia, che risale allo Stato di Qi.

Grazie alle sue ricche ed uniche risorse turistiche naturali e culturali, nel 2014, le autorità competenti dello Shandong hanno lanciato il brand turistico "L'ospitale provincia dello Shandong" che si compone di dieci parti: luogo sacro del Confucianesimo, paradiso costiero, il pacifico Monte Taishan, capitale degli aquiloni e città del dragone, l'antica capitale dello Stato di Qi, la città delle sorgenti di Jinan, il tratto del Grande Canale dello Shandong, luoghi dove è stato ambientato il romanzo I Briganti, l'estuario del Fiume Giallo, e sentirsi a casa a Yimeng. I marchi turistici del luogo sacro del Confucianesimo e della città delle sorgenti di Jinan possiedono uniche condizioni naturali e ricca storia culturale, sono diventati dei biglietti da visita rappresentativi del turismo della provincia dello Shandong, entrambi molto conosciuti da turisti cinesi e stranieri.

Per conoscere la Cina si deve iniziare da Confucio. La cultura del Confucianesimo è molta ampia e profonda. E la città di Qufu è proprio uno dei luoghi d'origine della cultura confuciana: la residenza della famiglia Kong, il Tempio e il Cimitero di Confucio (conosciuti in cinese come i "san Kong") sono tutti patrimoni culturali mondiali.

L'antico villaggio di Shangjiushan, situato nella cittadina Shiqiang della città di Jining, che sorge là dove un tempo c'era il villaggio natio di Mencio, è il più grande villaggio antico e quello meglio conservato dell'intera provincia dello Shandong. Grazie alla profonda influenza della cultura confuciana, nel villaggio si possono ancora vedere degli antichi edifici culturali come il cortile del jinshi ("letterato introdotto") Xiao (il titolo di jinshi si otteneva dopo il superamento dell'esame della capitale, l'ultimo livello del sistema degli esami imperiali), la scuola e il teatro antichi. Il villaggio è circondato da monti verdi ed acque limpide, gli abitanti locali sono onesti ed amichevoli. Qui i turisti possono ammirare i bei paesaggi, assaggiare buon cibo, sperimentare di persona la cultura e studiare il Confucianesimo.

Un'altra famosa città turistica è Jinan, il capoluogo della provincia dello Shandong, che è anche conosciuta come città delle sorgenti. Le sorgenti d'acqua sono l'anima di Jinan e le autorità competenti locali hanno sviluppato in modo profondo la cultura delle sorgenti incentrata su questa risorsa naturale, rendendola un biglietto da visita eccezionale del settore turistico della città. Il metodo più diretto per assaporare il gusto di una città è di assaggiarne i piatti tipici. Il banchetto dell'acqua di fonte è, in quest'ottica, un'esperienza gustativa da non perdere se si viene in questa città. Si prende l'acqua della Sorgente della Tigre Nera e si raccolgono gli ingredienti cresciuti nella sorgente per poi cucinare dei piatti deliziosi. Mentre ammirano il paesaggio del lago da una barca, i turisti possono anche deliziare il proprio palato con dei piatti buonissimi, così da sperimentare nel migliore dei modi il concetto creativo del banchetto dell'acqua di fonte. Se si vuole conoscere la cultura tradizionale dell'antica Jinan, il posto migliore dove andare è senz'altro la zona del Baihuazhou della Mingfucheng. Camminando sulla strada culturale, si possono vedere sorgenti e salici davanti ad ogni casa. Quest'anno la città di Jinan ha lanciato dei prodotti turistici per la sera, come il banchetto di sera della città delle sorgenti, per permettere ai turisti di apprezzare appieno la bellezza di questa città anche di sera.

Il villaggio Zhujiayu, situato nella cittadina di Guanzhuang della città di Jinan, originariamente si chiamava Chengjiaoyu; in seguito fu chiamato Fushanyu e, solo dopo che la famiglia Zhu della dinastia Ming ci si insediò, prese il suo nome attuale. Il modello architettonico del villaggio - caratterizzato da antichi portoni, avamposti, ponti, vie, templi, templi ancestrali, case e scuole - è ancora ben conservato, nonostante le diverse vicissitudini verificatesi nei 600 anni trascorsi dalla dinastia Ming ad oggi.

I luoghi in cui è nata la civiltà ci fanno sempre sognare ed è sempre difficile andarsene. La cultura tradizionale è diventata più vitale dopo millenni, la ricchezza e la profondità della storia e della cultura della provincia dello Shandong continuano ad attirare turisti cinesi e stranieri. Ormai, quella dello Shandong è diventata una delle province cinesi con maggiore competitività globale. Attira turisti da tutto il mondo, affinché ne possano apprezzare la connotazione culturale unica e fare esperienza in prima persona dell'antica civiltà cinese.

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040