Cina, cresce la capacità di assorbimento degli investimenti esteri
  2017-11-16 20:22:56  cri
Secondo i dati resi noti il 14 novembre dal ministero del Commercio cinese, nei primi dieci mesi di quest'anno, vi sono state 26 mila e 174 nuove imprese a capitale estero in Cina, in crescita rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La quota di investimenti esteri utilizzati è stata pari a 678 miliardi e 700 milioni di RMB, con il settore manifatturiero e quello dei servizi ad alta tecnologia che hanno continuato a mantenere una buona tendenza di crescita.

Parlando delle caratteristiche dell'assorbimento degli investimenti esteri della Cina nei primi dieci mesi di quest'anno, Gao Shangde, ispettore del dipartimento dell'amministrazione degli investimenti con capitali esteri del ministero del Commercio cinese, ha spiegato che le industrie manifatturiere ad alta tecnologia ̶ come quelle delle telecomunicazioni e delle attrezzature elettroniche, dei computer e attrezzature per ufficio e delle attrezzature, dispositivi e strumentazione medica ̶ e il settore dei servizi ad alta tecnologia ̶ come quelli della ricerca, sviluppo e progettazione di servizi informatici e quelli della trasformazione dei risultati tecnico-scientifici ̶ hanno tutti registrato differenti livelli di crescita.

"La capacità di assorbimento degli investimenti esteri dell'industria manifatturiera ̶ ha dichiarato Gao Shangde ̶ ha continuato a crescere. Nei primi dieci mesi di quest'anno, la quota di investimenti esteri utilizzati dall'industria manifatturiera ha registrato una crescita del 6,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con un incremento di 4,2 punti percentuali superiore rispetto alla crescita effettiva degli investimenti esteri. Fra questi, la quota di investimenti esteri utilizzati dall'industria manifatturiera ad alta tecnologia ha registrato una crescita del 22,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, costituendo il fattore principale della crescita della capacità di assorbimento dei capitali stranieri del settore manifatturiero. Ciò dimostra il costante innalzamento della qualità dell'assorbimento dei capitali esteri della Cina. L'industria dei servizi ad alta tecnologia ha avuto una crescita del 20% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, mantenendo anch'essa una buona tendenza di crescita".

Nella prima metà di quest'anno, la Cina ha lanciato più volte segnali positivi nell'assorbimento degli investimenti esteri, compiendo molti sforzi nella diffusione della lista negativa, nelle politiche preferenziali e nella tutela dei diritti di proprietà intellettuale. Secondo l'opinione di Yang Changyong, ricercatore associato del dipartimento di ricerca sulle economie straniere dell'Istituto di ricerca macro-economica della Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme, la buona tendenza generale dell'assorbimento degli investimenti esteri della Cina è attribuibile alla fiducia portata dalla velocità della crescita economica, che si è attestata al 6,9%, nei primi tre trimestri di quest'anno e al buon ambiente internazionale.

"Questa tendenza íV ha spiegato Yang Changyong íV è attribuibile al buon ambiente internazionale. A partire da quest'anno, l'economia mondiale ha presentato una tendenza verso il miglioramento. Di recente, alcune organizzazioni internazionali, come il Fondo Monetario Internazionale, hanno aumentato le loro previsioni per la crescita dell'economia mondiale di quest'anno e dell'anno prossimo. In generale, quando le imprese si trovano di fronte a una situazione economica positiva, aumenta anche la loro propensione a rischiare, hanno maggiore entusiasmo e voglia di investire. Mentre durante un periodo di recessione, investono meno. La tendenza positiva dello sviluppo dell'economia mondiale di quest'anno ha svolto un ruolo importante nello stimolare le aziende transnazionali, in particolare quelle delle economie sviluppate, ad investire all'estero".

Nel rapporto presentato nel XIX Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese, è stato rilevato che la Cina lascerà sempre aperta la porta verso l'estero e continuerà a spalancarla sempre di più. Numerose persone del settore ipotizzano che il governo cinese proporrà un maggior numero di politiche privilegiate per attirare gli investimenti di capitali dall'estero. Per quanto riguarda, invece, il modo in cui la Cina assorbirà i capitali provenienti dall'estero, Yang Changyong ha affermato che, secondo lui, l'ottimizzazione strutturale costituirà la più grande caratteristica.

"La più grande caratteristica del futuro assorbimento dei capitali dall'estero della Cina sarà la stabile velocità di crescita e il costante miglioramento strutturale. In passato, l'assorbimento degli investimenti esteri avveniva per via dei bassi costi dei fattori produttivi, della manodopera, delle terre e delle fonti energetiche. Adesso l'assorbimento è dovuto alla grandezza del mercato e alla forza lavoro ben istruita. Prestiamo sempre più attenzione alla combinazione del miglioramento e dell'upgrading della struttura industriale con la riforma dal lato dell'offerta".

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040