CIIE, funzionari Ue: iniziativa "Belt & Road", piattaforma ideale per creare sistema di governance internazionale della sicurezza alimentare
  2018-11-07 14:58:25  cri
A margine della prima edizione della CIIE, martedì 6 novembre si è tenuto a Shanghai il Forum "Belt & Road" sull'agricoltura ecologica e la sicurezza alimentare. I rappresentanti cinesi e stranieri presenti all'incontro hanno espresso a turno la volontà di continuare a intensificare la cooperazione in ambito agricolo e alimentare. Diversi funzionari europei ritengono che l'iniziativa "Belt & Road" stia fornendo una piattaforma ideale per lo sviluppo dell'agricoltura globale e del commercio di prodotti alimentari, oltre che per la costituzione di un sistema di governance internazionale congiunta della sicurezza alimentare.

La China International Import Expo (CIIE), attualmente in corso a Shanghai, ha attirato la partecipazione di oltre 3.600 aziende, di cui un terzo sono aziende del settore alimentare. Pertanto l'agricoltura e il commercio di prodotti alimentari è diventato un degli ambiti con il maggior numero di partecipanti e che sta ricevendo maggiore attenzione durante la CIIE. Nei 40 anni trascorsi dall'inizio della politica di riforma e apertura, da paese con cibo e vestiti appena sufficienti che era, la Cina è diventata un importante mercato di importazione dei prodotti alimentari di tutto il mondo.

Andrew Doyle, viceministro dell'Agricoltura, Alimentazione e Marina dell'Irlanda, ritiene che la Cina stia creando un ambiente competitivo più aperto ed equo. Attualmente la Cina è il terzo più grande mercato per le esportazioni dell'Irlanda. Doyle ha rilevato che l'Irlanda continuerà a rafforzare la già forte partnership con la Cina.

"La prima edizione della CIIE chiarisce quelle che sono le intenzioni della Cina rispetto all'apertura del suo mercato. Speriamo che il mercato cinese possa aprirsi ulteriormente, così da garantire che consumatori e commercianti cinesi possano acquistare più prodotti e servizi dal resto del mondo. Questo è per l'Irlanda un fatto di cruciale importanza".

L'importazione di prodotti agricoli e alimentari non solo ha arricchito la scelta alimentare dei cinesi, ma anche ampliato la cooperazione commerciale tra la Cina e gli altri paesi. La direttrice dell'Associazione del popolo cinese per l'amicizia con i paesi stranieri, Li Xiaolin, ha espresso la volontà di promuovere più prodotti stranieri di alta qualità e a buon prezzo nel mercato cinese, al fine di migliorare ulteriormente la qualità e il tenore di vita della popolazione cinese, permettendo al popolo cinese e a quello straniero di condividere le opportunità di sviluppo e i risultati della cooperazione commerciale.@

"L' importante è promuovere il continuo perfezionamento del sistema di produzione e qualità dei prodotti agricoli e alimentari e del sistema di supervisione pertinente. In particolare, il rapido sviluppo dell'e-commerce cinese permette ai cinesi di comprare da tutto il mondo e vendere a tutto il mondo. Di conseguenza, la domanda cinese creerà inevitabilmente enormi opportunità di sviluppo per gli altri paesi".

Insieme al continuo approfondimento della cooperazione agricola e all'evidente aumento del commercio di prodotti agricoli, la Cina presta molta attenzione all'intensificazione della cooperazione internazionale in tema di sicurezza alimentare. Il commissario europeo per la Salute e la Sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, ritiene che per quanto molti paesi abbiano promulgato leggi sulla sicurezza alimentare, a livello globale vi siano ancora molte sfide da affrontare in questo settore. I vari paesi dovranno, quindi, ampliare gli scambi e la cooperazione e condividere le rispettive esperienze inerenti. Secondo il commissario Andriukaitis, l'iniziativa "Belt & Road" fornisce una piattaforma ideale per la creazione di un sistema di governance internazionale congiunta della sicurezza alimentare

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040