New York, Wang Yi incontra il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio

2019-09-26 15:18:14
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Mercoled矛 25 settembre il consigliere di Stato e ministro degli Esteri cinese Wang Yi, presente all鈥橝ssemblea generale dell鈥橭nu in corso a New York, ha incontrato il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio.

In tale occasione, Wang Yi ha ricordato che nel marzo di quest鈥檃nno il presidente cinese Xi Jinping ha effettuato con successo una visita di Stato in Italia, sottolineando che le importanti intese raggiunte dai leader dei due Paesi vengono costantemente attuate. Il prossimo anno segna il cinquantesimo anniversario dell'istituzione delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia, un momento di grande importanza che ricopre il ruolo di congiunzione tra passato e futuro. La Cina intende rafforzare la connessione con il nuovo governo italiano, predisporre al meglio gli scambi ad alto livello, consolidare la fiducia reciproca a livello politico e promuovere l’ulteriore sviluppo delle relazioni bilaterali. Le due parti dovrebbero implementare attivamente il memorandum d'intesa sulla cooperazione nell’ambito della "Belt and Road Initiative", discutere dei progetti chiave della cooperazione nei mercati terzi, organizzare la partecipazione dell'Italia alla seconda edizione della China International Import Expo in qualità di Paese ospite d’onore, sfruttare costantemente il potenziale della cooperazione, ampliare gli scambi people-to-people e i contatti a livello locale, e dare nuovo impulso allo sviluppo delle relazioni bilaterali.

Dal canto suo, Luigi Di Maio ha sottolineato che il forte slancio che caratterizza le relazioni sino-italiane riveste una grande importanza. Il ministro degli Esteri italiano auspica che le celebrazioni per il 50esimo anniversario dell'istituzione delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi possano offrire l’occasione per promuovere ulteriormente la cooperazione bilaterale nei settori dell'economia, del commercio, dell'innovazione, della tecnologia e delle infrastrutture. Di Maio spera inoltre che i due Paesi organizzino insieme un buon anno del turismo sino-italiano. La firma del memorandum d'intesa sulla cooperazione nell’ambito della BRI è solo un punto di partenza. La parte italiana continuerà a esplorare la cooperazione nei mercato terzi in Africa e ad aumentare i margini per una cooperazione reciprocamente vantaggiosa. L’Italia persegue con fermezza la politica di “Una solo Cina” e intende continuare a svolgere un ruolo attivo nella promozione di uno sviluppo sano delle relazioni Europa-Cina.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Anteprima, Antica Via della Seta Marittima, in questa settimana si parla delle rotte durante le dinestie Sui e Tang
Collegamento di Pai con Matteo Bressan, focus sul sistema satellitare
Ora di cinema! Collegamento di Pai con Edoardo Gagliardi
Anteprima, continuiamo a parlare del cinema! Presto collegamento con un nuovo personaggio!
Antica Via della Seta Marittima, ecco le rotte registrate nelle fonti antiche cinesi del periodo 220-589 D.C.
Anteprima, presto collegamento di Pai con esperti italiani sul sistema Beidou!